Archivio tag per: rete

PMI: conoscere per innovare, aggregarsi per conoscere

Reading time: 6 minutes

30 Mar
30/03/2017
Foto del profilo di Giovanni Berti

by Giovanni Berti

SDA Fellow of Strategic and Entrepreneurial Management

In un precedente articolo di questa rubrica, ho descritto la posizione di vantaggio di cui gode la PMI rispetto alla grande impresa nel produrre innovazione. Un vantaggio che troppo spesso è annullato da un eccessivo focus sulla gestione del quotidiano che rallenta l’innovazione nelle piccole e medie imprese.

Se ci concentriamo sull’aspetto più critico del processo di innovazione, ovvero la generazione di idee e la loro traduzione in valore, non v’è dubbio che la disponibilità di informazioni giochi un ruolo fondamentale: da un lato, è fonte di nuove idee e, dall’altro, riduce il rischio di intraprendere attività che non avranno un riscontro positivo sul mercato.

Leggi tutto →

Together is beautiful? Oltre la retorica del Fare Rete

Reading time: 6 minutes

13 Ott
13/10/2014
Foto del profilo di Federico Visconti

by Federico Visconti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Due provocazioni, dalla realtà vissuta.
La prima, di un imprenditore che sta valutando se avviare una collaborazione con altri: “Non è che mettendo insieme cinque aziende zoppe vien fuori un’azienda sana”.
La seconda, di un imprenditore impegnato in una rete di successo: “Se vuoi lavorare con altri imprenditori, una sera devi tornare a casa, mettere la testa sul comodino e, il giorno dopo, mettertene un’altra” .

Il tema delle aggregazioni non è nuovo, tutt’altro.
Di nuovo c’è il fenomeno delle reti d’impresa, formula “dal basso”, disciplinata da leggi del 2009 e del 2010. L’istituto della rete d’impresa è un contratto di diritto civile caratterizzato da comunione di scopo. In termini concreti, occorre che un gruppo di imprenditori decida di perseguire obiettivi condivisi (lo scambio di informazioni, l’esercizio in comune di alcune attività, …) e ne stabilisca le modalità nell’ambito di un contratto di rete, stipulato per atto pubblico o per scrittura privata autenticata. Il contratto deve contenere un programma di rete e deve prevedere un parametro di misurazione delle accresciute capacità di innovazione degli aderenti.

Leggi tutto →

What’s hot in…Cosmetics. Il Made in Italy si rifà il trucco: il Beauty è mondiale

Reading time: 7 minutes

16 Lug
16/07/2014
Foto del profilo di Gabriella Lojacono

by Gabriella Lojacono

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Quando si pensa al prodotto cosmetico, e al make-up in particolare, vengono immediatamente in mente brand noti come Chanel, Dior, Guerlain, Shiseido ed Estée Lauder. Peccato, che nessuno sappia che spesso questi prodotti sono realizzati da fornitori Italiani, per la maggior parte in un’area compresa tra Crema e Cremona, nota come “il Polo della Cosmesi”.
L’offerta italiana di cosmetici è riconosciuta nel mondo per l’innovazione delle formulazioni ed il livello di servizio delle imprese produttrici, elementi che hanno consentito alla filiera del cosmetico Made in Italy di affermarsi sia sui mercati tradizionali sia su quelli emergenti. Secondo Cosmetica Italia, che raggruppa le 500 principali aziende del comparto, oltre il 60% del make-up venduto nel mondo è di produzione italiana. L’export è pari a circa 3.200 milioni di Euro, un risultato superiore ad altri importanti comparti del Made in Italy, come l’occhialeria. 

Leggi tutto →