Archivio tag per: imprenditorialità

Le PMI in Italia: tutti i numeri della crisi

Reading time: 5 minutes

08 Lug
08/07/2014
Foto del profilo di Federico Visconti

by Federico Visconti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

"Un gruppo di imprenditori cartotecnici che consegna decine di milioni di euro di fatturato e centinaia di dipendenti nelle mani di un acquirente francese. Un imprenditore leader di nicchia nella plastica che valuta se cedere alle avances di un fondo di private equity. Una famiglia imprenditoriale che prende la strada del concordato per concludere una gloriosa storia nella meccanica di precisione."
Fonte: bollettino di guerra delle PMI italiane, 26a settimana del 2014.

E’ solo una provocazione. In verità la cronaca settimanale dovrebbe riportare una serie molto più articolata di fatti e situazioni, non necessariamente problematiche. Anche nei duri scenari della Grande Crisi si registrano vicende imprenditoriali di successo, di innovazione, di crescita. Ne sono protagonisti quegli imprenditori di cui più volte abbiamo parlato anche in questa sede: sono quelli che non mollano, che hanno il coraggio di decidere, che non amano le parole e che producono fatti.

Leggi tutto →

VIDEO: Le aziende familiari sono in grado di sopravvivere alla crisi economica? – Are family businesses coping with the economic crisis?

16 Gen
16/01/2014
Foto del profilo di Paolo Morosetti

by Paolo Morosetti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Più dell’80% delle aziende europee sono aziende familiari. Paolo Morosetti, Direttore dell'Area Strategia e Imprenditorialità, sostiene che siano meglio equipaggiate per sopravvivere alla crisi economica perché sono più avverse al rischio, più lungimiranti e più resilienti rispetto alle altre aziende.

More than 80% of companies in Europe are family businesses. Paolo Morosetti, Director of the Strategic and Entrepreneurial Management Department, asserts they are better equipped to survive this economic crisis because they are more risk adverse, think long term and have a resilience that non-family businesses lack.

Perché una Community di Strategy & Entrepreneurship?

Reading time: 10 minutes

15 Nov
15/11/2013


Business School, manager e imprenditori verso un nuovo modo di fare management

La storia recente parla da sola: le grandi banche d’investimento avevano come primo obiettivo quello di fare soldi e compiacere l’azionista, chi lavorava a Wall Street lo faceva per guadagnare cifre da capogiro. La strada del profitto fine a se stesso ha fatto precipitare le cose: Wall Street è entrata in crisi, le aziende sono state attraversate da scandali di grande portata. Enron, Lehman Brothers, Parmalat e Cirio, sono solo alcuni nomi che hanno scosso l’opinione pubblica. L’ondata di scandali, che si è moltiplicata da un continente all’altro, ha aperto un dibattito su chi siano e come si possano formare i leader responsabili, ovvero coloro che sappiano coniugare risultati stabili nel tempo e una attenzione ai principi etici di fondo.

crisi

Non a caso il dibattito ha coinvolto in maniera rilevante il ruolo delle Business School, additate da più parti di essere carenti nel riuscire a formare leader responsabili e resilienti, capaci, cioè, di una congrua visione d’insieme: non solo interpreti lineari di ruoli scolpiti a organigramma, ma agenti di cambiamento e innovazione in coerenza con l’evoluzione del contesto e portatori sani di valori.  Appare evidente come in questo momento sia necessario rivedere in chiave più continua e collaborativa il rapporto tra “chi fa” (gli attori fondamentali dell’economia) e “chi sa” (studiosi e docenti di management) per costruire insieme un percorso di rinnovamento.

Leggi tutto →