Archivio tag per: finanza

Perché il nuovo banking sarà la metafora del fare impresa*

Reading time: 7 minutes

14 Gen
14/01/2015
Foto del profilo di Carlo Alberto Carnevale Maffè

by Carlo Alberto Carnevale Maffè

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

 “Banca” – come “impresa” – è sostantivo singolare, femminile. Singolare, nel senso di diverso e differenziante. Femminile: ovvero accogliente, responsabile, sociale, generativo. E poiché anche Facebook ha ormai ottenuto una licenza bancaria, essere banca è diventato un predicato, ovvero ciò che si può dire di molti diversi soggetti.
Non basta più, quindi, parlare dell’innovazione “nella banca”, ma è necessario studiare l’innovazione “della banca”. Perché il confine tra banca e impresa è sempre più labile, e i rispettivi modelli organizzativi sono sempre più convergenti.

Per farlo è opportuno superare una concezione ristretta del banking, che lo vede rigidamente suddiviso per canali e per livelli: nel livello di front-end, superando la divisione tra il canale fisico e quello digitale; nel livello di back-end, rivedendo la concezione a silos che vede le fabbriche di prodotto separate dai processi di valutazione del rischio o di compliance regolatoria. La nuova banca, al contrario, è un’organizzazione sempre più integrata e pervasiva, che attraverso l’ubiquità dei processi digitali coglie opportunità di banking – a monte, nei processi economici 
e non solo a valle, nei clienti – non altrimenti raggiungibili a condizioni efficienti.

Leggi tutto →

In sella all’azienda, con maggiore consapevolezza

Reading time: 5 minutes

28 Ago
28/08/2014
Foto del profilo di Carmine Tripodi

by Carmine Tripodi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Le numerose giornate trascorse in questi anni occupandomi di piccole e medie imprese, il lavoro a stretto contatto con gli imprenditori, tanto in aula quanto in azienda, mi hanno progressivamente fatto assumere consapevolezza di due elementi di particolare fascino, peraltro strettamente collegati.

Primo, la centralità dell’impresa nei processi di sviluppo economico, il suo ruolo nella creazione di ricchezza di un territorio, la sua rilevanza nella costruzione di opportunità di occupazione e di crescita professionale degli individui, la sua importanza nel consolidamento dei valori dei singoli e delle comunità locali.
Secondo, la complessità della figura dell’imprenditore, di colui che è il motore principale della crescita delle imprese, che formula visioni e traccia sentieri di sviluppo, che aggrega e gestisce gli uomini per raggiungere degli obiettivi comuni, che è in prima linea per realizzare o stimolare processi di innovazione.

Leggi tutto →

Crescere per acquisizioni: le regole del successo. Intervista a Hans Udo Wenzel

Reading time: 6 minutes

11 Feb
11/02/2014

Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

“Un leader deve saper decidere e concentrarsi sulle persone. Con la strategia e il know-how si possono portare a termine molte acquisizioni di successo”
(Hans Udo Wenzel)

hans-udo-wenzelLa crescita dimensionale in alcuni settori conta più che in altri e le acquisizioni sono un metodo molto usato dalle aziende per crescere velocemente. Riprendono quota anche in Italia dopo un periodo di stallo, come mezzo per ricercare preziose economie di scala e consolidare la propria posizione sul mercato. Per riuscire a impostare acquisizioni di successo non basta guardare ai numeri, occorre saper prendere le decisioni strategiche e, nel farlo, tenere in considerazione il valore delle persone e della conoscenza.

Leggi tutto →

Perchè Multibusiness è, e sarà bello, se…

Reading time: 6 minutes

13 Gen
13/01/2014

Foto del profilo di Giorgio Invernizzi

by Giorgio Invernizzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management


Non voglio dire grande è bello, e neppure piccolo è bello. Ma multibusiness (sia nelle grandi, sia nelle piccole imprese) è bello.

Le aziende multibusiness[1], infatti, hanno resistito meglio delle altre durante la crisi, come mostrano indagini svolte sulla dinamica delle performance economico-finanziarie delle imprese (sia statunitensi, sia italiane) negli ultimi anni. Tale maggiore “resistenza” alla crisi ha portato sia i centri di ricerca accademici, sia gli uffici studi delle società di consulenza ad approfondire gli strumenti utilizzati/utilizzabili dal management delle aziende diversificate.

Quindi multibusiness è bello, ma lo sarà anche in futuro? Potrà essere ancora bello? Leggi tutto →