Archivio tag per: digitale

Affrontare il digitale: perché ripartire dalla strategia

Reading time: 7 minutes

18 Mag
18/05/2017
Foto del profilo di Francesco Saviozzi

by Francesco Saviozzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Se parole come Digital Disruption e Digital Transformation sono ormai entrate nel lessico familiare di molte imprese, le implicazioni per il settore di riferimento e per la singola azienda non sono sempre facili da decifrare. I consumatori stanno sposando sempre più la via del digitale, ma con comportamenti ancora molto disomogenei e sempre più frammentati. Il successo dei grandi player digitali come Google, Amazon o Facebook, legittimato da invidiabili risultati economici, è una fonte di ispirazione, ma raramente rappresenta una ricetta replicabile per aziende che hanno costruito il proprio successo su basi profondamente “analogiche” (prodotti, processi produttivi, competenze specialistiche, relazione con i clienti). L’emergere di nuovi modelli di business, spesso introdotti da startup appena nate, minaccia di mettere in discussione regole del gioco consolidate e il posizionamento di incumbent consolidati (si pensi alle banche o alle assicurazioni). L’affermazione, infine, di nuovi paradigmi tecnologici e economici, anche quando supportati da specifiche iniziative di policy, come nel caso dell’Industry 4.0, aiuta a sensibilizzare tutti gli attori in causa, ma produce ancora impatti limitati dal punto di vista delle scelte di investimento nel breve-medio termine.

Per quanto la trasformazione digitale venga considerata sempre più un percorso obbligato, non sorprende dunque che le aziende manchino ancora di prospettiva e di un senso di urgenza nell’affrontare proattivamente il cambiamento e coglierne le opportunità. La risposta alla domanda “che fare?” è spesso risolta da un insieme di iniziative puntuali circoscritte al digitale – sommariamente raccolte sotto il cappello di una Digital Strategy –, slegate da una visione organica dell’azienda e della sua evoluzione nel tempo. Ma per affrontare con successo la Digital Transformation, il problema non è tanto definire alcune azioni mirate, ma ripensare la strategia aziendale in un contesto che è (e sarà) sempre più digitale.

Leggi tutto →

La moda omnichannel, tra orgoglio e pregiudizio

Reading time: 4 minutes

25 Nov
25/11/2015

Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Il rapporto tra moda/lusso e digitale può essere paragonato ad un romanzo di Jane Austen: una relazione in cui i futuri partner all’inizio si snobbano, soprattutto a causa dell’orgoglio del lusso, poi iniziano una schermaglia amorosa, pur con parecchi pregiudizi reciproci, per coronare infine a giuste nozze.

Se l’e-commerce rappresenta oggi un segmento in grande crescita per il settore, la sfida più importante è legata alla capacità di sviluppare una gestione integrata di tutti i canali e touchpoints, online e offline, con il cliente finale. In una relazione che, come in ogni buon matrimonio, sia proficua, duratura e (economicamente) sostenibile nel tempo.

Leggi tutto →

Innovare nel Banking: ripartire dalle Start-up. Intervista a Giusy Stanziola

Reading time: 5 minutes

04 Mar
04/03/2015
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

GiusyIl digitale sta cambiando il modo di fare banca. Nuovi provider, dalle grandi aziende del digital alle start-up, uniscono competenze in ambiti differenti volte a formulare modelli di business innovativi spesso assimilabili a quelli bancari; la consulenza al cliente si può fare anche online; i big data consentono a grandi aziende digital di avere un vantaggio nella raccolta e segmentazione delle informazioni; i mobile device sono all’origine delle innovazioni, soprattutto nel sistema dei pagamenti; la scelta delle forme di pagamento e la scelta degli operatori (a volte diversi da quelli bancari tradizionali) sono diventate arbitrarie.
La crescente competizione che ne deriva potrebbe comportare un’erosione della rilevanza e della quota di mercato delle banche che non saranno in grado di implementare soluzioni innovative al passo con i nuovi trend tecnologici.

Esistono molte risposte alla domanda di come si possano organizzare i processi di innovazione nel settore bancario. La strada seguita da alcuni è quella dell'innovazione interna. Avere, tuttavia, al proprio interno tutte le competenze necessarie diventa complesso.

Leggi tutto →

Transmedia storytelling: il cliente eroe della storia

03 Dic
03/12/2014
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

“La storia è il racconto dei fatti, e i racconti sono la storia dei sentimenti.” (Claude Adrien Helvétius, filosofo francese, 1715-1771).

Nella moda “product is king”: il management deve essere al servizio della creatività. Ma per ottenere un premium price positivo nel breve e un aumento del valore dell'impresa nel lungo periodo, al prodotto vanno associate delle valenze intangibili: non bastano i fatti, ci vogliono i sentimenti. Perchè ciò avvenga il brand deve generare una narrazione che crei identificazione con i valori espressi: una storia unica che ispiri, emozioni e coinvolga. 

Non solo. Nell'era digitale la narrazione emozionale si deve poter sviluppare su più media rendendo il cliente l'eroe al centro della storia. In altre parole, lo storytelling tradizionale deve diventare transmedia storytelling. 

Leggi tutto →

Purché sia semplice: le aziende italiane e il digitale

Reading time: 5 minutes

26 Nov
26/11/2014
Foto del profilo di Carlo Alberto Carnevale Maffè

by Carlo Alberto Carnevale Maffè

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

 “Le organizzazioni efficaci sono garrule, maldestre, superstiziose, ipocrite, mostruose, ottopodi, erranti e scontrose”.

Quando Karl Weick, il geniale teorico dei legami deboli, scrisse quest'affermazione non si riferiva necessariamente alle aziende italiane. Ma le sue ipotesi possono contribuire a spiegare come mai l'utilizzo di Internet ed in generale il digitale in Italia rimanga strutturalmente sotto la media europea, mentre da oltre 20 anni il Bel Paese è leader nell'adozione della telefonia mobile. Vediamo perché, in tre punti.

Leggi tutto →