Archivio tag per: Digital business

Digital platforms: taking over the world

Reading time: 6 minutes

15 Nov
15/11/2017
Foto del profilo di Olga Annushkina

by Olga Annushkina

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Digital platforms are creating anxiety among “traditional” incumbent businesses. “What if Google enters our business…?” is a common quest emerging from participants at a certain point of the scenario planning exercises we run in our classrooms. Every single business “household” in every single industry and in every single location seems to be threatened by these approaching massive waves of linked and networked clients and suppliers. Not only Airbnb it threatening the hotel business, taxis with Uber or Lyft and retailers with Amazon and Alibaba and the like, also the producers of industrial goods are watching closely Nest, Samsara, Greenwave systems and many others.

The platforms operate via a two/multi-sided market business model, connecting suppliers and buyers or providers of a service and its users, like Alibaba, Uber, or Taskrabbit. The financial sustainability of the business models based on platforms is related mainly to the economies of scale and to network effects. Once the core technology and business processes are in place, the cost of adding any new user to the platform is negligent, therefore contributing to strong economies of scale effect. In particular, once the “chasm” is crossed, the economies of scale continue persistently creating value for the platforms except for the moments when the growing amount of users is requiring the sequential production capacity updates. The network effect is enhanced by every new user (or supplier) that is making the service or the product more valuable to the existing or potential users. The scale economies and the network effect are both pushing the platform-based companies to grow, domestically and internationally.

Leggi tutto →

Affrontare il digitale: perché ripartire dalla strategia

Reading time: 7 minutes

18 Mag
18/05/2017
Foto del profilo di Francesco Saviozzi

by Francesco Saviozzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Se parole come Digital Disruption e Digital Transformation sono ormai entrate nel lessico familiare di molte imprese, le implicazioni per il settore di riferimento e per la singola azienda non sono sempre facili da decifrare. I consumatori stanno sposando sempre più la via del digitale, ma con comportamenti ancora molto disomogenei e sempre più frammentati. Il successo dei grandi player digitali come Google, Amazon o Facebook, legittimato da invidiabili risultati economici, è una fonte di ispirazione, ma raramente rappresenta una ricetta replicabile per aziende che hanno costruito il proprio successo su basi profondamente “analogiche” (prodotti, processi produttivi, competenze specialistiche, relazione con i clienti). L’emergere di nuovi modelli di business, spesso introdotti da startup appena nate, minaccia di mettere in discussione regole del gioco consolidate e il posizionamento di incumbent consolidati (si pensi alle banche o alle assicurazioni). L’affermazione, infine, di nuovi paradigmi tecnologici e economici, anche quando supportati da specifiche iniziative di policy, come nel caso dell’Industry 4.0, aiuta a sensibilizzare tutti gli attori in causa, ma produce ancora impatti limitati dal punto di vista delle scelte di investimento nel breve-medio termine.

Per quanto la trasformazione digitale venga considerata sempre più un percorso obbligato, non sorprende dunque che le aziende manchino ancora di prospettiva e di un senso di urgenza nell’affrontare proattivamente il cambiamento e coglierne le opportunità. La risposta alla domanda “che fare?” è spesso risolta da un insieme di iniziative puntuali circoscritte al digitale – sommariamente raccolte sotto il cappello di una Digital Strategy –, slegate da una visione organica dell’azienda e della sua evoluzione nel tempo. Ma per affrontare con successo la Digital Transformation, il problema non è tanto definire alcune azioni mirate, ma ripensare la strategia aziendale in un contesto che è (e sarà) sempre più digitale.

Leggi tutto →

Perché uno Snap non fa primavera

Reading time: 6 minutes

22 Mar
22/03/2017
Foto del profilo di Francesco Saviozzi

by Francesco Saviozzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

28 Miliardi di dollari: questo il valore con il quale Snapchat ha concluso il suo primo giorno di quotazione alla borsa di New York, di poco inferiore alla somma delle capitalizzazioni di Telecom Italia e Fiat Chrysler. Una cifra quantomeno discutibile per un’azienda in perdita di oltre 500 milioni di $ e che, appena uscita dal “bozzolo” della startup, ha deciso di librarsi in volo tentando la via dei mercati azionari, dopo aver rinunciato a diverse offerte allettanti di acquisizione

Il caso di Snapchat rilancia il fervente dibattito sul valore delle aziende digitali, che sembrano vivere sotto l’egida del paradosso: da una parte la gratuità come imperativo dominante, milioni di utenti che generano migliaia di dollari di ricavi e la profittabilità come una promessa, dall’altra le valutazioni miliardarie pompate dall’inopinato entusiasmo della comunità finanziaria. Le imprese della rete hanno impiegato ben poco a giocarsi la reputazione e a creare un equivoco ancora molto radicato: che si tratti di realtà effimere ed estemporanee, oscure per modalità di generazione valore, se non a una ristretta cerchia di addetti ai lavori.

Leggi tutto →

VIDEO. Digital Business Insights: Why invent if you can copy?

06 Lug
06/07/2016
Foto del profilo di Francesco Saviozzi

by Francesco Saviozzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

La nascita di nuove iniziative imprenditoriali nel contesto digitale è spesso legata a fenomeni di tipo emulativo. Aziende come Alibaba o Zalando, ad esempio, sono partite dall'imitazione di business esistenti e sono riuscite a trovare una propria formula di successo. In questa ultima puntata della serie Digital Business Insights, Francesco Saviozzi, Direttore del Master in Imprenditorialità e Strategia Aziendale (MISA) in SDA Bocconi, discute il ruolo dell'innovazione incrementale e dei processi di adattamento e miglioramento nell'imprenditorialità digitale.

---

New digital startups are frequently born from emulation. Companies like Alibaba or Zalando started by imitating existing businesses and then managed to find their own success formula. In this last video of the Digital Business Insights series, Francesco Saviozzi, Director of the Master in Strategy & Entrepreneurship (MISA) at SDA Bocconi, discusses the role of incremental innovation and of adaptation and improvement processes in digital entrepreneurship.

VIDEO. Digital Business Insights: How to become a Digital Entrepreneur

16 Giu
16/06/2016
Foto del profilo di Francesco Saviozzi

by Francesco Saviozzi

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

L'avvento del digitale a cambiato radicalmente il modo in cui si sviluppano nuove iniziative imprenditoriali. In questo secondo video della serie Digital Business Insights, Francesco Saviozzi, Direttore del Master in Imprenditorialità e Strategia Aziendale (MISA) in SDA Bocconi, approfondisce le tre competenze fondamentali che servono a un imprenditore per sviluppare iniziative di successo nei mercati digitali: il pensiero effettuativo, la smart execution e il tempismo.

- - -

With the advent of the digital economy, the way new entrepreneurial ventures are being developed has radically changed. In this second video of the Digital Business Insights series, Francesco Saviozzi, Director of the Master in Strategy & Entrepreneurship (MISA) at SDA Bocconi, discusses the three skills that Digital Entrepreneurs need to successfully launch new businesses: effectual thinking, smart execution and timing.