Archivio tag per: Corbellini

La moda omnichannel, tra orgoglio e pregiudizio

Reading time: 4 minutes

25 Nov
25/11/2015
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Il rapporto tra moda/lusso e digitale può essere paragonato ad un romanzo di Jane Austen: una relazione in cui i futuri partner all’inizio si snobbano, soprattutto a causa dell’orgoglio del lusso, poi iniziano una schermaglia amorosa, pur con parecchi pregiudizi reciproci, per coronare infine a giuste nozze.

Se l’e-commerce rappresenta oggi un segmento in grande crescita per il settore, la sfida più importante è legata alla capacità di sviluppare una gestione integrata di tutti i canali e touchpoints, online e offline, con il cliente finale. In una relazione che, come in ogni buon matrimonio, sia proficua, duratura e (economicamente) sostenibile nel tempo.

Leggi tutto →

Marchi monoprodotto: meglio soli che troppo accompagnati

Reading time: 6 minutes

02 Lug
02/07/2015
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Dopo anni di brand extension, di marchi stili di vita che vendono tutto – dagli abiti ai mobili, dai gioielli alle camere di hotel - sembra che nella moda stia tornando di moda un antico detto milanese: “Ofelè, fa el to mestè!

Sono, infatti, tornati prepotentemente alla ribalta i marchi cosiddetti specialisti, ovvero quelli monoprodotto e magari anche monodistribuzione.

Se lo sviluppo del retail, con la crescita esponenziale dei negozi diretti monomarca, ha spinto i marchi designer ad ampliare l’offerta in n categorie merceologiche, per veicolare un mondo di riferimento e massimizzare le opportunità di cross selling, ci sono aziende che sono rimaste focalizzate solo sul proprio core business; in qualche caso per la mancanza di alternative dovuta alle piccole dimensioni, più spesso per la sensazione di pancia dell’imprenditore.

Leggi tutto →

C’erano una volta le seconde linee

Reading time: 5 minutes

22 Apr
22/04/2015
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

La moda è un business sempre più competitivo, veloce e capital intensive. I cambiamenti nel management, nella direzione artistica e nella struttura di portafoglio si accavallano come le stagioni. Tuttavia la recente notizia della chiusura della seconda linea di Marc Jacobs, Marc by Marc Jacobs, è giunta come un fulmine a ciel sereno, tanto più se si considera che questo marchio, dai prezzi più accessibili rispetto alla collezione prêt-à-porter, era stimato contribuire al 70% del fatturato finale.

Lo stilista ha dichiarato che, così facendo, potrà creare un range più ampio di prezzi all’interno del marchio principale, riflettendo in tal modo il modo di vestire mix&match che ormai caratterizza il consumatore moderno (outfit creati con capi eleganti mischiati a quelli casual, articoli di lusso insieme a quelli mass market, diversi marchi e diverse occasioni d’uso alla ricerca di uno stile personale).

Al di là del caso specifico, sembra essere in atto un’evoluzione dei fattori critici di successo nell’industria che sta portando le seconde linee a diventare grandi o morire giovani.

Leggi tutto →

Quando le aziende della moda fanno scuola

Reading time: 7 minutes

11 Feb
11/02/2015
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Una conseguenza positiva della crisi è che nel lusso il logo non basta più. I consumatori spesso spendono meno, di sicuro spendono meglio. Vogliono la qualità delle materie prime, la denominazione d’origine - e, infatti, il Made in Italy sta vivendo un momento magico - le lavorazioni artigianali. Inoltre ricercano un valore aggiunto non solo in ciò che comprano, ma anche in come lo comprano. In tempi in cui è possibile vivere un’esperienza d’acquisto esclusiva e coinvolgente comodamente sdraiati sul proprio divano per convincere il cliente a varcare la soglia del punto vendita non bastano più un design accattivante e un ambiente multisensoriale. Ci vogliono delle vere e proprie retail academy, in cui le aziende della moda fanno scuola.

Leggi tutto →

Transmedia storytelling: il cliente eroe della storia

03 Dic
03/12/2014
Foto del profilo di Erica Corbellini

by Erica Corbellini

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

“La storia è il racconto dei fatti, e i racconti sono la storia dei sentimenti.” (Claude Adrien Helvétius, filosofo francese, 1715-1771).

Nella moda “product is king”: il management deve essere al servizio della creatività. Ma per ottenere un premium price positivo nel breve e un aumento del valore dell'impresa nel lungo periodo, al prodotto vanno associate delle valenze intangibili: non bastano i fatti, ci vogliono i sentimenti. Perchè ciò avvenga il brand deve generare una narrazione che crei identificazione con i valori espressi: una storia unica che ispiri, emozioni e coinvolga. 

Non solo. Nell'era digitale la narrazione emozionale si deve poter sviluppare su più media rendendo il cliente l'eroe al centro della storia. In altre parole, lo storytelling tradizionale deve diventare transmedia storytelling. 

Leggi tutto →