Archivio tag per: aziende italiane

Start-up: il coraggio aiuta gli audaci. L’intervista a Francesco Rieppi.

Reading time: 7 minutes

22 Lug
22/07/2014
Foto del profilo di Sara Mitterhofer

by Sara Mitterhofer

Research Fellow of Strategic and Entrepreneurial Management

Giovani, carini e...preoccupati. Chi oggi ha meno 35 è cresciuto - almeno rispetto a generazioni precedenti - in un contesto di benessere, ma si è dovuto confrontare con l'asprezza di una crisi che ha reso molto più complesso l'accesso al mondo del lavoro e rischia di minare sostanzialmente le prospettive di crescita futura. Un dato su tutti: il tasso di disoccupazione giovanile che dal 2008 al 2014 è passato dal 21% al 43%.
Nonostante le grosse difficoltà, non mancano i segnali incoraggianti: da chi ha saputo realizzare con resilienza e inventiva la propria crescita professionale in Italia, ai numerosi percorsi di successo sviluppati all'estero (con la speranza di un rapido ritorno in patria), dai neoimprenditori nati dal fermento del movimento delle startup, alle nuove generazioni che hanno saputo innovare all'interno delle aziende familiari.
La rubrica "Audaces Iuvenes" che inauguriamo con questo articolo, nasce con l'obiettivo di approfondire come la generazione under 35 stia affrontando l'attuale momento storico e economico, le sfide e le opportunità di chi crede e scommette sul proprio futuro e sul rilancio del nostro sistema paese.

RieppiPartiamo dallo scenario delle start-up, con un'intervista a Francesco Rieppi, co-fondatore e CEO di Spotlime, un servizio di aggregazione e selezione di eventi personalizzati per i gusti degli utenti, che permette di prenotare e acquistare i biglietti direttamente dal proprio smartphone. La start-up nata a Natale del 2013, dopo aver riscosso un notevole successo tra gli utenti, ha raccolto un finanziamento di 200.000 Euro da IBAN (Italian Business Angel Network) attraverso il quale conta di espandersi a livello nazionale e internazionale.

Leggi tutto →

Quando essere un’azienda italiana conta. Intervista a Domenico Restuccia.

Reading time: 6 minutes

05 Mag
05/05/2014
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management


“Nel nostro modello l’Italia è al centro. Ci vuole il coraggio di internazionalizzare, valorizzando il differenziale dato dalle nostre competenze italiane”
(Domenico Restuccia).

Negli ultimi 10 anni la complessità del contesto esterno è aumentata e ottenere solide performance in Italia per aziende italiane è diventato sempre più sfidante.

RestucciaLa forza di un’azienda italiana sta nel suo capitale umano qualificato e nella capacità di diffondere questa cultura in Paesi selezionati, con modelli organizzativi che vanno oltre le gerarchie e sanno costruire fiducia tra le persone. E’ quanto afferma, in quest'intervista, Domenico Restuccia, fondatore e Managing Partner di Techedge S.p.A., società specializzata in servizi ICT per le imprese, nata nel 2003. Il gruppo, in questi 10 anni, ha confermato la sua capacità di crescita a doppia cifra anche nelle congiunture più difficili.

Puntando sul capitale umano e, nello stesso tempo, cercando di essere globali, Techedge vuole essere un “premium global player”, dove qualità della preparazione e voglia di innovare fanno la differenza.

Leggi tutto →