Archivio per: Tips from the Top

Innovare nel Banking: ripartire dalle Start-up. Intervista a Giusy Stanziola

Reading time: 5 minutes

04 Mar
04/03/2015
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

GiusyIl digitale sta cambiando il modo di fare banca. Nuovi provider, dalle grandi aziende del digital alle start-up, uniscono competenze in ambiti differenti volte a formulare modelli di business innovativi spesso assimilabili a quelli bancari; la consulenza al cliente si può fare anche online; i big data consentono a grandi aziende digital di avere un vantaggio nella raccolta e segmentazione delle informazioni; i mobile device sono all’origine delle innovazioni, soprattutto nel sistema dei pagamenti; la scelta delle forme di pagamento e la scelta degli operatori (a volte diversi da quelli bancari tradizionali) sono diventate arbitrarie.
La crescente competizione che ne deriva potrebbe comportare un’erosione della rilevanza e della quota di mercato delle banche che non saranno in grado di implementare soluzioni innovative al passo con i nuovi trend tecnologici.

Esistono molte risposte alla domanda di come si possano organizzare i processi di innovazione nel settore bancario. La strada seguita da alcuni è quella dell'innovazione interna. Avere, tuttavia, al proprio interno tutte le competenze necessarie diventa complesso.

Leggi tutto →

L’eccellenza del saper fare. Intervista a Angelo Gaja

Reading time: 7 minutes

10 Dic
10/12/2014
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

Angelo-Gaja_1Gaja è da sempre sinonimo di vino di grande qualità e marchio premium della tradizione italiana. L’azienda, fondata nel 1859 a Barbaresco, di fronte ai cambiamenti storici avvenuti nelle scelte di consumo, nel gusto, nelle percezioni legate al vino prospera da cinque generazioni e si rivela resiliente nel tempo.

Dietro questo successo ci sono le intuizioni di Angelo Gaja, definito il re del Barbaresco, oggi alla guida dell’azienda, e una formula precisa: “bisogna fare, saper fare, saper far fare e far sapere”.

Leggi tutto →

Il cliente al centro del modello di business. Intervista a Antonello Baldanesi.

Reading time: 5 minutes

02 Ott
02/10/2014
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

BaldanesiIn un’economia soggetta a shock esterni e crisi, in un’Italia in cui la situazione appare tutt’altro che rosea, si affacciano e prosperano modelli di business non tradizionali che mettono al centro il cliente finale, come quello della vendita diretta e del network marketing. Una visione a lungo termine, la possibilità di essere imprenditori di se stessi, la flessibilità del lavoro sembrano essere fattori che attirano sempre più incaricati alle vendite e che fanno della vendita diretta un modello anti-crisi.

Ne parliamo con Antonello Badanesi, AD di LR Italia, azienda tedesca di beauty e health operante attraverso il modello della vendita diretta. Dopo anni di esperienza nel settore della cosmetica, assume il controllo della sede italiana di LR e continua a far crescere l’azienda. Alla base di questo successo ci sono il rigore e l’affidabilità tedesca, gli incentivi premianti, un sistema di carriera chiaro e strutturato e una visione orientata al lungo termine. Riuscendo a promuovere l’imprenditorialità dei singoli.

Leggi tutto →

Tornare alle origini per fare innovazione. Intervista a Andrea Granelli

Reading time: 6 minutes

17 Giu
17/06/2014
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management

La retorica non è l'arte del dire, ma l'arte del ragionare. È la principale tecnologia della mente che ci consente di intuire, fare un ragionamento, avere una visione delle cose. La retorica è lo strumento della leadership. (Andrea Granelli)

granelliGli scandali in politica e in economia rendono quanto mai attuale il tema della responsabilità della leadership, soprattutto e paradossalmente quando si vuole fare innovazione. Il leader responsabile e credibile, come insegnano gli antichi Greci, è colui che sa unire logos e bios – parola e azione. Da una parte si tratta di strutturare un ragionamento, avere dei contenuti in cui si crede e di cui ci si assume la responsabilità.
Dall’altra diventa necessario saper comunicare al meglio questi contenuti. L’arte della retorica, ovvero la capacità di formulare un ragionamento e di saperlo comunicare, unisce le due capacità e si pone al centro dell’attività dei leader responsabili che oggi vogliono produrre innovazione.

Il ragionamento di chi fa innovazione è basato sul mettere insieme i pezzi, anche se sconnessi e dissonanti tra loro, e saperne creare una visione univoca volta a muovere e smuovere le persone. Oggi, proprio come succedeva nell’antica Grecia, dare i nomi alle cose permette di impostare l’azione di cambiamento successiva.
Questi i temi dell’intervista fatta a Andrea Granelli, fondatore e presidente di Kanso, società di consulenza che si occupa di innovazione.

Leggi tutto →

Quando essere un’azienda italiana conta. Intervista a Domenico Restuccia.

Reading time: 6 minutes

05 Mag
05/05/2014
Foto del profilo di Guia Beatrice Pirotti

by Guia Pirotti

SDA Professor of Strategic and Entrepreneurial Management


“Nel nostro modello l’Italia è al centro. Ci vuole il coraggio di internazionalizzare, valorizzando il differenziale dato dalle nostre competenze italiane”
(Domenico Restuccia).

Negli ultimi 10 anni la complessità del contesto esterno è aumentata e ottenere solide performance in Italia per aziende italiane è diventato sempre più sfidante.

RestucciaLa forza di un’azienda italiana sta nel suo capitale umano qualificato e nella capacità di diffondere questa cultura in Paesi selezionati, con modelli organizzativi che vanno oltre le gerarchie e sanno costruire fiducia tra le persone. E’ quanto afferma, in quest'intervista, Domenico Restuccia, fondatore e Managing Partner di Techedge S.p.A., società specializzata in servizi ICT per le imprese, nata nel 2003. Il gruppo, in questi 10 anni, ha confermato la sua capacità di crescita a doppia cifra anche nelle congiunture più difficili.

Puntando sul capitale umano e, nello stesso tempo, cercando di essere globali, Techedge vuole essere un “premium global player”, dove qualità della preparazione e voglia di innovare fanno la differenza.

Leggi tutto →